cristina donà _ così.vicini

fotografia, concept, impaginazione: different.photography

Dal primo contatto con Gianni Cicchi, manager di Cristina Donà, alla consegna dei file esecutivi per la stampa, sono passati circa tre mesi. E nel mezzo il lavoro concettuale, fotografico e di impaginazione che ha portato alla realizzazione degli scatti fotografici, del digipack e del libretto per il CD, del packaging per il vinile  e del poster per il tour di Cristina. Tutto ciò e stato MOLTO impegnativo ed altrettanto gratificante.

La prima telefonata con Gianni è stata "intensa", come del resto "intenso" è stato anche tutto il percorso creativo che ha portato alla realizzazione del progetto. Subito allineati sul concetto di fondo da seguire, cioè l'intimità profonda dell'autrice con Madre Terra e l'osservazione "da vicino" delle cose che ci circondano e, soprattutto delle persone: cercare un "punto di contatto" tra la Terra e Cristina.

 Tra le varie idee proposte per la copertina del CD, che poi è il cuore dell'intero progetto, quella che più ci ha convinto è stata quella di fermare in uno scatto il cammino dell'autrice in un luogo silenzioso, intimo e naturale. Quale posto migliore di Falecchio, bosco ai piedi della Presolana, che Cristina "cammina" spesso e che considera casa sua, visto che può raggiungerlo a piedi partendo dalla sua abitazione? E così, nella meravigliosa luce naturale di giugno, abbiamo scattato tutte le immagini che sono diventate il cuore dell'intero progetto.

Il concept fotografico è stato così traslato anche nella realizzazione grafica. Le immagini sono state filtrate nelle tonalità naturali del bosco, in modo intimo e delicato. Partendo dai dettagli, da vicino, per poi ampliare la vista e rilanciare il pensiero verso l'osservazione più ampia delle cose. "Così vicini" ma mai arrivati in un naturale movimento. Il dettaglio del passo di Cristina è stato sovrapposto ad un elemento grafico, il "CV" disegnato dalla cantautrice e texturizzato da noi. La "C" e la "V", iniziali del titolo del disco, sono unite, diventano simbolo per indicare due entità vicine ma NON sovrapposte. Così dovrebbe essere, secondo Cristina, il rapporto tra due persone (ma anche tra uomo e paesaggio): riuscire a vivere "separatamente" ma in "unione", in armonia.

Per completare la copertina abbiamo scelto di scrivere il titolo dell'album con una font morbida, tonda, senza spigoli acuti. Ed è stato così anche per gli altri "oggetti" creati, in modo che, ancora prima dell'ascolto, ci si possa immergere nel mondo tattile, profondo, naturale e intenso cantato dall'autrice.

E finalmente il 23 settembre 2014 è uscito così.vicini. E presentato in anteprima il 25, alla Feltrinelli di piazza Piemonte a Milano. Questo è il primo di una serie di mini-concerti che vedranno al fianco di Cristina il maestro Saverio Lanza, che, come per il precedente “Torno a casa a piedi”, firma la produzione artistica dell'album. (qualche immagine dell'evento a piè di pagina)

Tutte le news, le date dei prossimi concerti e molto altro ancora navigando il sito ufficiale di Cristina Donà.

Per acquistare così.vicini in versione digitale (ma anche gli altri album di Cristina), ecco la pagina dedicata di iTunes.

Per conoscere il lavoro di Saverio Lanza, potete partire da qui.

Buona visione e, soprattutto, buon ascolto!

digipack_esterno

digipack_interno

busta vinile_esterno

busta vinile_interno

locandina 50x70 cm

showcase@Feltrinelli_Milano_settembre 2014